top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreGiulia M.

Ricordi di un bellissimo viaggio a Gran Canaria nell'ottobre 2018

In questo periodo super incerto, in cui non abbiamo la minima idea di quando potremo ricominciare a viaggiare in sicurezza, ho pensato di riportare alla luce un meraviglioso viaggio fatto nell'ottobre di due anni fa. Insieme ad alcune mie amiche dell'Università, abbiamo trascorso qualche giorno alle Canarie, più precisamente sull'isola di Gran Canaria.


Come più o meno tutti i miei viaggi, la prenotazione era stata fatta mesi prima in modo del tutto casuale. Io e una mia amica avevamo dato un'occhiata ai voli e ne avevamo trovato uno relativamente economico per i primi giorni di ottobre, in coincidenza con il mio compleanno.


Sono passati due anni, ma cercherò di fare del mio meglio per scrivere tutte le tappe e tutte le avventure che hanno animato il nostro meraviglioso viaggio. Come sempre, vi lascio la mappa con l'itinerario, per chi fosse curioso, alla fine del post.


Come luogo di soggiorno, abbiamo deciso di affittare una casa a La Estrella (Telde), non troppo lontana da Las Palmas, e di avere due auto a disposizione per poterci spostare facilmente da un luogo all'altro. Si è rivelata la scelta migliore.

La casa era davvero bella, non l'abbiamo pagata troppo e avevamo anche una piscina privata a nostra disposizione, oltre a tutti i vari comfort. Ecco il link di AirBnB.


Giorno 1: esplorazione di La Estrella e Las Palmas

Abbiamo trascorso il primo giorno (che era il 3 ottobre) sistemando la nostra casa e rilassandoci. Appena arrivate, la prima cosa da fare era assaggiare la famosa paella spagnola, così ne abbiamo ordinata una gigante in un posto a pochi passi da casa nostra, suuuuuper buona! Dopo di che, ci siamo sistemate e ci siamo dirette a Las Palmas, per fare una nuotata e prendere un aperitivo in stile spagnolo: tapas e birra. Ad essere sincere, la città non ci ha colpito particolarmente, ma per l'aperitivo è stata davvero la scelta giusta. Abbiamo trovato un posto delizioso ed economico vicino a Playa de Las Cantaras.



Giorno 2: Gita a Maspalomas

Una delle cose che non volevamo assolutamente perdere erano le famose dune di Maspalomas. Una sorta di deserto nel profondo sud dell'isola di Gran Canaria. Essendo il luogo un po' lontano da Telde, abbiamo deciso di dedicare l'intera giornata a questa gita, in modo da poter prendere le cose con calma e goderci anche un po' di mare. Arrivate a Maspalomas, abbiamo parcheggiato l'auto e ci siamo dirette verso le dune. Il paesaggio era davvero inaspettato. La città era abbastanza normale, come ci si aspetterebbe da una città di mare, ma poi, a un certo punto, si vedevano queste enormi distese di sabbia da attraversare prima di arrivare alla spiaggia. Le dune di Maspalomas sono probabilmente uno dei luoghi più famosi e turistici di tutte le Canarie, tanto che le chiamano "il piccolo Sahara". Purtroppo questo incredibile pezzo di terra sta lentamente scomparendo a causa dell'erosione marina. Siamo stati molto fortunate a poterlo ammirare! Ci siamo incamminate e in mezz'ora - trascorsa tra cadute sulla sabbia, foto e tanto caldo - siamo arrivate in questa grandissima spiaggia per nudisti. E cosa si fa quando ci si trova nel bel mezzo di una spiaggia per nudisti? Si cerca di adattarsi al meglio :)



Giorno 3: Los Pico de las Nieves

Abbiamo deciso di dedicare il nostro terzo giorno a una gita in montagna. Non una montagna qualsiasi, ma la montagna più alta dell'isola, il cosiddetto Pico de las Nieves, proprio nel centro di Gran Canaria, a un'altitudine di 1.949 metri. Da lì si può vedere gran parte dell'isola dichiarata Riserva della Biosfera dall'UNESCO, un panorama unico fatto di rocce vulcaniche, mare e deserto. La vista da lì era mozzafiato, abbiamo colto l'occasione per fare una passeggiata e mangiare qualcosa di locale per strada. Se vi trovate a Gran Canaria e vi piace la natura, non potete perdervi questo spettacolo.

E sì, l'ultima foto è un tentativo di spot per la Renault Clio!



Questa è la vista da una spiaggia vicino a San Nicolas.


Giorno 4: Viaggio verso Agaete, La Aldea de San Nicolàs e altri luoghi lungo il percorso

L'ultimo giorno è stato fondamentalmente un modo per andare a vedere alcuni luoghi che non avevamo visto nei giorni precedenti. Abbiamo percorso la bellissima strada panoramica da Agaete a San Nicolas, una strada estremamente suggestiva perché si affaccia sulle montagne e sul mare. Abbiamo impiegato molto tempo per percorrerla, ma ne è valsa la pena. Ci siamo fermati a San Nicolas per il pranzo, in un chiringuito sul mare dove abbiamo mangiato dell'ottimo pesce fresco, e poi siamo ripartite per un'ultima sosta su una spiaggia vulcanica, dove la sabbia era nera come la pece, l'adorata. Vi lascio qui con alcuni video che ho girato, perché le foto non sono sempre sufficienti a spiegare i luoghi incantevoli che abbiamo avuto la possibilità di vedere.


Ecco una mappa di tutti i luoghi che abbiamo visitato, nel caso possa essere utile.


Xx

Giulia

50 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page