top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreMichela M.

10 cose da non perdere per scoprire Parigi


Ciao a tutti, sono Michela, la sorella di Giulia - come molti di voi già sapranno, e oggi vi racconto 10 cose da non perdere per scoprire Parigi al meglio!


Vi starete chiedendo come mai stiate leggendo un articolo scritto da me stavolta. Ebbene, come regalo per i 30anni di Giulia - la sua sorella fantastica e generosissima Michela (cioè la sottoscritta), con l’aiuto di mamma e papà, le ha ha regalato un viaggio a Parigi. Nonostante la Francia in generale non ci abbia mai entusiasmate, Parigi è una di quelle cose che bisogna vedere almeno una volta nella vita. Così, lo scorso marzo, io e mia sorella abbiamo passato un weekend lungo nella capitale dell'amour.


Prima un meraviglioso aneddoto però.

Immaginate bene la scena: io e mia sorella, all'una di notte fuori da un portone a caso, di un Airbnb a caso, in un palazzo a caso, in un quartiere a caso di Parigi. Suoniamo il campanello per un'ora di fila. Nessuno apre. Dopo un'ora qualcuno ha la decenza di aprirci. Entriamo in casa ma la porta della nostra camera è chiusa a chiave. Passiamo la notte su un divano singolo, in due. Ore dormite: una e mezza.

Da lì la situazione poteva solo migliorare.


E infatti, non è andata decisamente male. Vi lascio quindi di seguito le 10 cose che ci sono piaciute di più e che vorremmo consigliarvi per una vostra futura gita a *oui oui* Paris - più alcuni consigli che ci sono stati molto utili!

1. Ammirare la magnificenza della Torre Eiffel

Ovviamente non possiamo che iniziare con una visita alla Torre Eiffel, simbolo di della capitale francese.

Visitarla di giorno è sicuramente un’esperienza da non perdere, ma andarci al calare del sole non ha prezzo. La struttura viene infatti illuminata dalle ore 20:00 alle 23:45 ogni giorno, ma la cosa più bella è che la sua illuminazione non è statica: allo scoccare di ogni ora, infatti, essa viene adornata di un rivestimento dorato e scintillante che dura cinque minuti (guardate il video sotto se non avete mai visto questo spettacolo e volete avere uno spoiler).


Consiglio: I punti migliori e meno affollati per vedere la Torre Eiffel sono sicuramente: Rue Buenos-Aires, Rue De L’Université e, infine, basta attraversare il ponte davanti la Torre per trovarsi lungo la Senna, precisamente in Avenue de New York, e godere di una vista mozzafiato.

2. Esplorare Montmartre

*posto prefe di Parigi*


Famoso come il quartiere degli artisti, Montmartre offre un'atmosfera bohémien unica. Perditi nelle sue pittoresche stradine acciottolate e lasciatevi affascinare dalle boutique d'arte, dai locali, dalle case colorate e dal famoso Moulin Rouge. Visita la Basilica del Sacré-Cœur, che si trova sulla collina più alta di Parigi e offre una vista panoramica incredibile sulla città. Puoi sorseggiare un caffè in uno dei tanti caffè storici, oppure puoi fare come noi e fermarti in un bar a sorseggiare un’ottima birra 0,2 che pagherai un rene. Se voleste optare per la seconda scelta, vi consigliamo il Patoche, ottimo birrificio artigianale con diversi giochi di ruolo (in Francese, meraviglioso Tabù senza capire una mazza) da poter usare per passare un po' di tempo.

3. Visitare il Museo del Louvre

*in foto alcune delle opere esposte nel museo, tra cui la famosa scultura 'Le due grazie'*


Il Louvre è uno dei musei più famosi e influenti al mondo. Con una vasta collezione che spazia dall'antico Egitto all'arte rinascimentale, il museo ospita capolavori come La Gioconda e riserva un'intera sezione alle sculture, tra cui si possono trovare Amore e Psiche e quelle gnocche de Le Tre Grazie. Per visitare l’intero museo forse ci vorrebbero due giorni; perciò, il consiglio che vi posso dare è quello di avere un’idea ben precisa di cosa volete vedere e di cercare le opere con l’aiuto di una mappa.

Consiglio: Piccola chicca per quanto riguarda l’ingresso al Louvre: se non avete voglia di fare quell’enorme fila che vi troverete davanti la Piramide, una volta arrivati al Louvre, vi basterà cercare su internet (o come ho fatto io, su TikTok) “entrata Carrousel Du Louvre”, e, seguendo le indicazioni e i vari video, in pochi minuti sarete all’interno del museo, passando per un centro commerciale!

4. Immergersi nel Museo d'Orsay

Situato in una splendida stazione ferroviaria restaurata, il Museo d'Orsay è una tappa imperdibile per gli amanti dell'arte. Qui troverai una vasta collezione di opere impressioniste e post-impressioniste di artisti come Monet, Van Gogh e Renoir. Potrebbe essere una unpopular opinion, ma il Museo d’Orsay fa 10 punti a 0 al Louvre.


5. Esplorare il Quartiere Latino

Il Quartiere Latino (che di latino ha ben poco eh) è un luogo che vanta una lunga tradizione culturale e una colorata atmosfera multietnica: il quartiere è, infatti, il luogo di ritrovo della movida universitaria, grazie alla presenza della Sorbona, l'università più antica di Parigi. Qui di giorno puoi passeggiare per le stradine parigine e scoprire negozi di libri antichi, caffè storici e vivaci bistrot. Di sera, invece, puoi assaporare l'atmosfera giovanile e vivace, entrando in uno dei ristoranti o bar tipici francesi per gustare del cibo tipico o bere un ottimo cocktail.


6. Assaggiare prelibatezze nelle Boulangerie e nei bar

*'Se non hanno più pane, che mangino pain au chocolat', ah non era così?*

Una visita a Parigi non sarebbe completa senza una tappa in una boulangerie, la panetteria francese tradizionale. Parliamoci chiaro, il Pain Au Chocolat è un saccottino che ci ha creduto un po’ di più, ma è un must assoluto. Noi probabilmente ne abbiamo mangiati tre o quattro, abbiamo anche assaggiato dei croissant, un’ottima omelette per colazione… Insomma, per quanto riguarda la colazione o la merenda, la cucina francese non vi deluderà.

7. Godersi una passeggiata lungo la Senna

La Senna è l'arteria principale di Parigi, dato che attraversa la città e offrendo scorci affascinanti. Puoi goderti una tranquilla passeggiata lungo le sue rive e ammirare gli affascinanti ponti che la attraversano. Lungo il percorso, potrai incontrare artisti di strada e goderti l'atmosfera romantica che rende Parigi così speciale.

Noi fortunatamente, in mezzo a tre giorni di grigio e pioggia costante, siamo riuscite a trovare un raggio di sole (durato un'ora) e abbiamo approfittato per fare due passi lungo il fiume.


8. Entrare nel Pantheon ed esplorarne i sotterranei

Il Pantheon è un imponente edificio situato nel Quartiere Latino. Questo maestoso monumento è stato originariamente costruito come chiesa, ma ora funge da mausoleo per le figure storiche più importanti della Francia. Esplora le sue sale e ammira l'architettura impressionante. Inoltre, il Pantheon, nei suoi sotterranei, ad oggi ospita le tombe di personalità francesi famose come Voltaire, Rousseau e Victor Hugo che vale assolutamente la pena visitare.

Il Pantheon è anche il luogo dove il fisico francese Foucault dimostrò il moto di rotazione terrestre tramite un pendolo girevole fissato alla cupola del Pantheon. Il pendolo di Foucault (ancora presente all'interno della struttura, non so se sia una riproduzione) è costituito da un filo lungo circa 70 metri, al quale è sospesa una sfera di ferro pesante 30 chili con applicata un’asticella che sfiora il terreno cosparso di sabbia.


9. Ammirare Notre Dame

Nonostante l'incendio devastante del 2019, la Cattedrale di Notre-Dame rimane un simbolo di grandezza e spiritualità. La Cattedrale parigina è un'opera maestosa che cattura lo sguardo di chiunque passi di fronte ad essa. Con la sua facciata imponente, questa iconica struttura gotica rappresenta una combinazione perfetta di grandezza architettonica e bellezza artistica. Anche solo ammirandola dall'esterno – come abbiamo fatto noi, d’altronde - si può percepire la sua aura di storia e spiritualità.

L'abbiamo effettivamente ammirata così bene da non avere nemmeno una foto che renda giustizia!


10. Perdersi nelle stradine parigine

Una delle gioie di Parigi è semplicemente perdersi tra le sue strade e scoprire angoli nascosti. Direi che è la città perfetta per perdersi a piedi, ammirando l'architettura e il fascino delle sue strade. Si possono scoprire angoli nascosti, caffè carini e negozi caratteristici.


Infine, vorremmo menzionare il quartiere Odeon, area molto carina in cui abbiamo vissuto per tre giorni. Situato nel cuore di Parigi, questo quartiere affascinante è noto per la sua vivace vita notturna, i caffè accoglienti e i teatri storici. Qui potrai immergerti nella cultura parigina autentica e goderti l'atmosfera vibrante. Esplora le stradine affollate, semplicemente siediti in un caffè e osserva la vita intorno a te. Odeon è un luogo che ti farà sentire come un vero parigino.


Ringraziamenti aggiuntivi: grazie a mia sorella che mi sopporta sempre e a cui voglio molto bene (nonostante durante la vacanza abbiamo discusso millemila volte). Ma, soprattutto, grazie a Mario, i cui consigli sono stati fondamentali per questo splendido viaggio 😀


Xx


Michela




82 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page